News

Formazione iniziale dei docenti, Firmato decreto su acquisizione crediti formativi

La Ministra Valeria Fedeli ha siglato il decreto con le modalità di acquisizione dei crediti formativi universitari o accademici (Cfu/Cfa) necessari alle laureate e ai laureati non abilitati all’insegnamento per poter partecipare al prossimo concorso per l’ingresso nella scuola secondaria che sarà bandito nel 2018 in base alle nuove regole previste da uno dei decreti attuativi della Buona Scuola.

Leggi tutto...

Diploma in quattro anni:al via la sperimentazione in 100 classi

La Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, ha firmato il decreto che dà l’avvio ad un Piano nazionale di sperimentazione che coinvolgerà Licei e Istituti tecnici.

Fino ad oggi 12 scuole hanno sperimentato percorsi quadriennali sulla base di progetti di istituto autorizzati di volta in volta dal Ministero. Per rendere maggiormente valutabile l’efficacia della sperimentazione, viene previsto ora un bando nazionale, con criteri comuni per la presentazione dei progetti, per 100 classi sperimentali in tutta Italia che partiranno nell’anno scolastico 2018/2019.

Leggi tutto...

Assunzione di 51.773 nuovi docenti dal 14 agosto

Sul sito del Miur è stato pubblicato il contingente delle assunzioni del personale docente, che avverrà entro il 14 agosto 2017. E’ stata autorizzata l’assunzione di 51.773 insegnanti, di cui 13.693 per il sostegno. Nello specifico, le assunzioni sono 4.050 per la scuola dell’infanzia (di cui 1.317 di sostegno), 11.521 per la scuola primaria (di cui 4.836 di sostegno), 19.936 per la secondaria di I grado (5.920 di sostegno), 15.548 per la secondaria di II grado (1.320 di sostegno), 718 per gli insegnamenti specifici dei licei musicali.

Stando al cronoprogramma di avvicinamento al nuovo anno scolastico, oltre alle immissioni in ruolo che saranno completate entro il prossimo 14 agosto, si prevede che le assegnazioni provvisorie siano effettuate entro il 31 agosto. Le supplenze verranno assegnate entro l’avvio dell’anno scolastico secondo i calendari territoriali.

Vaccini. Come cambia l’iscrizione a scuola

Dal prossimo anno scolastico, per effetto del decreto sull’obbligo dei vaccini, cambiano gli adempimenti per le iscrizioni a scuola.

All’atto dell’iscrizione i dirigenti scolastici hanno l’obbligo di richiedere, alternativamente, la documentazione e l’effettuazione della vaccinazione, l’omissione o il differimento della sua somministrazione, l’esonero per intervenuta immunizzazione per malattia naturale, copia della prenotazione dell’appuntamento presso l’ASL.

Al genitore è consentito di autocertificare l’avvenuta vaccinazione e presentare successivamente copia del libretto. La semplice presentazione della richiesta di vaccinazione all’ASL consente l’iscrizione a scuola, in attesa che l’ASL provveda alla vaccinazione.

I minori non vaccinati sono inseriti in classe di soli alunni vaccinati o immunizzati naturalmente. Ai dirigenti scolastici compete di comunicare, all’ASL competente, entro il 31 ottobre di ogni anno, le classe in cui osno presenti più di due alunni non vaccinati.

Tutte le vaccinazioni obbligatorie sono gratuite, anche nei casi in cui sia necessario recuperare somministrazioni non effettuate a tempo debito.

Per l’anno scolastico 2017/2018 sono previste delle deroghe. Per la fase di prima applicazione si prevede che entro il 31 ottobre per il primo ciclo d’istruzione e entro il 10 settembre per nidi e scuola infanzia si presenti la documentazione o l’autocertificazione, la documentazione relativa all’omissione, al differimento e immunizzazione per l’avvenuta vaccinazione, differimento o copia della prenotazione presso l’ASL. Entro il 10 marzo 2018 dovrà essere presentata la documentazione che comprova l’avvenuta vaccinazione per tutti i casi di autocertificazione.

Dall’anno scolastico 2019/2020 gli istituti scolastici dialogheranno direttamente con le ASL per verificare lo stato vaccinale degli studenti.

Fedeli: Entro luglio il bando del concorso dei Dirigenti scolastici

A Savona, a margine di un incontro sulla formazione dei giovani, organizzato da Fidapa, dopo aver manifestato la propria contrarietà in merito allo sciopero dei docenti universitari e aver precisato che comunque sbloccherà gli stipendi, ha detto la sua anche su altri temi. Riferendosi alla scuola superiore, la ministra ha detto che “dovrà partire una forma di orientamento alla formazione universitaria, che apra la strada, in egual modo, a ragazze e ragazzi. L’uguaglianza di genere deve prendere il via dalle scuole superiori, se non prima, superando quegli stereotipi che invitano le studentesse allo studio umanistico tagliandole fuori dalla formazione scientifica.

Leggi tutto...

Fedeli: Assunzioni entro il 14 agosto e docenti in cattedra dal primo giorno

Nel corso di una conferenza stampa al Ministero, la Ministra Fedeli ha illustrato un cronoprogramma serrato per garantire un avvio ordinato del prossimo anno scolastico spiegando che è il frutto di un lavoro di oltre sei mesi per corrispondere all’impegno preso con la scuola, con le ragazze e i ragazzi, con le loro famiglie.

L’avvio di ogni anno scolastico, ha spiegato Fedeli in conferenza, richiede un lavoro “dietro le quinte molto importante del Ministero e delle scuole. Le procedure sono molte: iscrizioni, composizione degli organici, mobilità del personale, assunzioni in ruolo, assegnazioni provvisorie, supplenze. Stiamo lavorando a tutto fin dal primo giorno di insediamento del governo. È stata una scelta precisa affinché studentesse e studenti possano avere le docenti e i docenti in cattedra all’apertura dell’anno e tutto possa partire al meglio, anche le novità previste dai decreti attuativi della Buona Scuola”.

Leggi tutto...

Settembre 2018

Settembre 2018

Editoriale

La valutazione è imperfetta, ma si può migliorare

di Ivana Summa

 

TEMI DI SCUOLA

Il circuito funzionale di valutazione e progettazione curricolare

di Luciano Lelli

 

Ambiente di apprendimento e inclusione, tra normalità ed interventi personalizzati

di Feldia Loperfido - Giuseppe Ritella

 

PROBLEMI DI SCUOLA

Scuole che innovano

di Ivana Summa

 

Verso una migliore didattica dell’alternanza scuola-lavoro

di Carmen Russo

 

Gli esami di maturità: un rito di passaggio

di Gian Carlo Sacchi

 

SCUOLA DELL’INFANZIA

Viaggi nel tempo

di Laura Rossi

 

Quali possibili obiettivi per una valutazione iniziale

di Nicoletta Calzolari

 

SCUOLA PRIMARIA

Una esperienza innovativa: il tablet strumento motivante per gli apprendimenti

di Rosanna Rinaldi

 

L’Inglese? Tutte storie …

di Rita Quinzio

 

Arriva Settembre… riapre la scuola: come cominciare?

di Emanuela Cren

 

SCUOLA SECONDARIA I GRADO

La logica del punto

di Michela Agazzani

 

Si “INVALSI” chi può! Cre-attività per allenare le competenze linguistiche

di Gabriele Benassi

 

Gesamtkunstwerk a scuola?

di Enrico Marani

 

SCUOLA SECONDARIA II GRADO

Idee per una grammatica dell’uso

di Laura Azzoni

 

Non solo test d’ingresso, lo studente è un mondo tutto da scoprire

di Anna Alemanno

 

ISTRUZIONE DEGLI ADULTI

Lavorare con la terra All’aria aperta!

di Marina Tutino

 

RUBRICHE

Maestri del passato che parlano al presente

Friederick Fröbel

di Gianni Balduzzi

 

Arte Musica e Spettacolo

Il racconto dell’adolescenza e delle sue problematiche: il bullismo, il cyber-bullismo e la violenza di genere

di Vincenzo Palermo

 

Legislazione e normativa scolastica

Sanzione disciplinare della sospensione dal servizio: di chi è la competenza?

di Gianluca Dradi

 

Un libro al mese

I diseredati, di François-Xavier Bellamy

di Luciano Lelli

Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo