I bulli di Lucca: tre bocciature e due sospensioni

All’indomani della diffusione delle immagini relativi agli episodi di violento bullismo nei confronti di insegnanti a Lucca e Velletri, la Ministra Fedeli aveva tuonato: “Minacce e offese a docenti da parte di studenti sono inaccettabili ed è necessaria una linea rigorosa nelle sanzioni. Chi infrange le regole, chi ricorre alla violenza verbale o fisica nei confronti di professoresse e professori va sanzionato secondo le norme vigenti, che prevedono la sospensione dalle lezioni per periodi di tempo diversi a seconda della gravità delle azioni compiute e, nei casi più gravi, anche la non ammissione allo scrutinio finale”.

Dall’Istituto Tecnico di Carrara è arrivata la risposta: tre studenti bocciati, due sospesi fino al 19 maggio ma ammessi agli scrutini.

Così si è pronunciato, dopo una riunione di quattro ore, il consiglio d'Istituto, chiamato a esprimersi sulla proposta, avanzata dal consiglio di classe, di far ripetere l'anno a cinque dei sei studenti indagati per gli insulti e le minacce nei confronti del proprio docente di italiano e storia.

Le due sospensioni mitigano la proposta di bocciatura espressa da consiglio di classe, perché nel frattempo – ha dichiarato il dirigente scolastico - si sono acquisite informazioni “utili” da uno dei due studenti, inoltre perché è stata valutata anche la recidiva nelle condotte: i due non erano stati sospesi in precedenza, a differenza degli altri tre. Il dirigente ha anche tenuto a precisare che “non è un premio: gli alunni che rientrano dovranno sudare sette camicie", spiegando inoltre di non sapere se le famiglie decideranno di mandarli nuovamente a scuola, una volta conclusa la sospensione.

Nel frattempo la polizia ha effettuato una perquisizione a casa degli studenti, tutti indagati.Sono stati sequestrati gli indumenti indossati dai ragazzi nei video, i loro cellulari e il casco da moto utilizzato per colpire il docente. Gli indagati dovranno rispondere anche del tentato furto del tablet contenente i dati scolastici, che uno di loro ha provato a sottrarre al docente che si rifiutava di dargli un voto superiore al suo rendimento. Nei prossimi giorni seguiranno gli interrogatori.

Novembre 2020

Novembre 2020

Editoriale

La nostra scuola non riesce a guarire dal virus dell'iniquità sociale

di Ivan Summa

 

TEMI E PROBLEMI DI SCUOLA: l’attualità

I concorsi per reclutare docenti professionisti

di Ivana Summa  

 

I PCTO ai tempi del Corona Virus

di Maria Grazia Accorsi

 

Lavarsi le mani: non solo un modo di dire

di Pirchia Schildkraut

 

TEMI E PROBLEMI DI SCUOLA: riflessioni

La scuola come “luogo simbolico” … non solo in tempi di emergenza …

di Andrea Porcarelli

 

Cosa è un curricolo

di Flavia Marostica

 

Analisi dei bisogni formativi

di Gian Carlo Sacchi

 

LE COMPETENZE: progettazione, didattica, valutazione

L’apprendimento oltre l’aula: diventare cittadini nel sociale

di Loredana De Simone

 

Il curricolo per competenze nella scuola dell’infanzia e del 1° ciclo

La ricerca didattica per migliorare le nostre scuole

di Maria Rosaria Mattera

 

Alla scoperta delle parole

di Gheti Valente

 

Il curricolo per competenze nella scuola degli adulti

E quest’anno balliamo il DiDiInPA

di Nicoletta Morbioli

 

Rubriche

Esperienze DIGITALI

Dopo la DAD: emergenza formazione

di Enrico Marani, Luigi Parisi

 

Il CURRICOLO della CREATIVITà

SENZA PAROLE: la grammatica della comunicazione non verbale

di Alessia De Pasquale

 

Il DIRIGENTE e il suo STAFF

La lunga storia del reclutamento dei docenti. è possibile un lieto fine?

di Anna Armone

 

LIBRI di SCUOLA LIBRI per la SCUOLA

Un bellissimo libro tra scienze naturali, storia e educazione alla cittadinanza

di Flavia Marostica

 

Precedenti

Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo