Arezzo. Scuola incentiva con soldi gli studenti più bravi

Il prossimo 19 maggio verranno assegnati premi in denaro, da100 a 150 euro, a una quarantina di studenti coi voti alti (dalla media del sette e mezzo in su) e almeno 9 in condotta dell'istituto per geometri e ragionieri "Buonarroti-Fossombroni" di Arezzo.

La notizia ha suscitato molte perplessità tra gli addetti ai lavori. "Non è una borsa di studio - spiega la preside Silvana Valentini - ma un modo per incentivare, per far scattare la motivazione allo studio e per promuovere comportamenti corretti in classe". Nell’occasione non saranno impegnati solo fondi della scuola, ma saranno utilizzati anche contributi di alcuni sponsor, aziende già impegnate nei progetti di alternanza scuola-lavoro con lo stesso istituto, per una cifra che si aggira intorno ai 5.000 euro..

La consegna dei premi economici avverrà davanti ai compagni di classe, per alimentare lo spirito di emulazione. I soldi possono essere spesi dagli studenti come preferiscono, non vincolati alla didattica. Le valutazioni si riferiscono al rendimento della prima parte dell'anno scolastico.

Marzo 2021

Marzo 2021

EDITORIALE

Quadrare il cerchio

di Ivana Summa

 

TEMI E PROBLEMI DI SCUOLA: l’attualità

Scuola e volontariato: legami da rinsaldare per il benessere delle persone e delle Comunità

di Cinzia Migani

 

La competenza imprenditoriale e la ‘generazione covid’: ex malo bonum

di Maria Grazia Accorsi

 

Il lessico pandemico

di Pirkia Schilkraut

 

“Zitti e buoni”, se potete…

di Rossella De Luca

 

TEMI E PROBLEMI DI SCUOLA: riflessioni

Cosa resta del corpo?

di Feldia Loperfido e Giuseppe Ritella

 

Dalla macroprogettazione alla microprogettazione

di Flavia Marostica

 

Il “tesoro” dell’educazione come compito e sfida per la comunità

di Andrea Porcarelli

 

L’autonomia e il progetto di istituto

di Gian Carlo Sacchi

 

LE COMPETENZE: progettazione, didattica, valutazione

Il curricolo per competenze nella scuola dell’infanzia e del 1° ciclo

L’approccio delle comunità di pratica per mettere in comune le risorse professionali all’interno di un servizio 0-6

di Roberta Roversi

 

Il curricolo per competenze nella scuola del 2° ciclo

Identikit di una professione: l’educatrice

di Sabrina Agosto

 

Il curricolo per competenze nella scuola degli adulti

A.A. cercasi vero ruolo dei CPIA

di Nicoletta Morbioli

 

Rubriche

 

Esperienze DIGITALI

Blended Learning: flessibilità, progettazione e compiti

di Letizia Mazzanti

 

Il CURRICOLO della CREATIVITà

“Se fossi in te”. Il teatro come strumento per capire gli altri

di Alessia De Pasquale

 

Il DIRIGENTE e il suo STAFF

Spiegare la Privacy ai bambini. Si può, si deve!

di Anna Armone

 

LIBRI di SCUOLA LIBRI per la SCUOLA

Romanzi di “formazione”: rileggere Anna dai capelli rossi

di Magda Indiveri

 

Precedenti

Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo