I dati degli studenti con disabilità frequentanti nell’a.s. 2016/2017

Il MIUR ha reso disponibile Il Focus sulla presenza degli alunni con disabilità che frequentano le scuole italiane di ogni ordine e grado. Sono 254.366, il 2,9% del totale della popolazione studentesca. In totale, nell’anno scolastico 2016/2017 il 43,3% delle classi, comprese quelle della scuola dell’infanzia, aveva almeno un’alunna o un alunno disabile al suo interno. I dati si riferiscono all’anno scolastico 2016/2017.

Rispetto alla precedente rilevazione, effettuata nell’anno scolastico 2014/5015, si registra gli studenti con disabilità risultano in aumento (+8,3%).

In termini assoluti, è la scuola primaria a registrare la presenza più elevata di alunne e alunni con disabilità, 90.845. Mentre è la scuola secondaria di I grado ad avere la più alta incidenza di disabili sul totale della sua popolazione studentesca, pari al 4%.

Osservando la distribuzione rispetto alle scuole statali e non, dall’indagine emerge che il 93% delle alunne e degli alunni con disabilità frequenta le scuole statali che hanno una media di presenze, rispetto al totale della propria popolazione studentesca del 3,1% contro l’1,6% delle non statali.

A livello territoriale si evidenzia una diversa distribuzione di alunne e alunni con disabilità. Se nel complesso del sistema scolastico italiano sono pari al 2,9% del totale, nel Centro Italia sono il 3,1% (51.259 alunne e alunni), al Nord-Est sono il 2,6% (42.353 alunne e alunni), nel Nord-Ovest sono il 3% (66.804 alunne e alunni), al Sud sono il 2,9% (93.950 alunne e alunni). A livello regionale, la punta massima si registra in Abruzzo con una percentuale media del 3,6% e la minima in Basilicata con il 2,2%.

Nel 96,1% dei casi la disabilità è di tipo psicofisico. Nella scuola di II grado il 23,6% delle studentesse e degli studenti con disabilità frequenta un liceo, il 26,6% un istituto tecnico e il 50% un istituto professionale.

A partire dall’anno scolastico 2009/2010 si è registrato un miglioramento del rapporto numerico tra alunne/alunni disabili e posti di sostegno, passando da 2,09 alunni a 1,80 nell’anno scolastico 2016/2017. La percentuale del contingente dei docenti di sostegno sul totale del corpo docente è passata dall’8,6% del 2001/2002 al 16,3% del 2016/2017.

 

Marzo 2021

Marzo 2021

EDITORIALE

Quadrare il cerchio

di Ivana Summa

 

TEMI E PROBLEMI DI SCUOLA: l’attualità

Scuola e volontariato: legami da rinsaldare per il benessere delle persone e delle Comunità

di Cinzia Migani

 

La competenza imprenditoriale e la ‘generazione covid’: ex malo bonum

di Maria Grazia Accorsi

 

Il lessico pandemico

di Pirkia Schilkraut

 

“Zitti e buoni”, se potete…

di Rossella De Luca

 

TEMI E PROBLEMI DI SCUOLA: riflessioni

Cosa resta del corpo?

di Feldia Loperfido e Giuseppe Ritella

 

Dalla macroprogettazione alla microprogettazione

di Flavia Marostica

 

Il “tesoro” dell’educazione come compito e sfida per la comunità

di Andrea Porcarelli

 

L’autonomia e il progetto di istituto

di Gian Carlo Sacchi

 

LE COMPETENZE: progettazione, didattica, valutazione

Il curricolo per competenze nella scuola dell’infanzia e del 1° ciclo

L’approccio delle comunità di pratica per mettere in comune le risorse professionali all’interno di un servizio 0-6

di Roberta Roversi

 

Il curricolo per competenze nella scuola del 2° ciclo

Identikit di una professione: l’educatrice

di Sabrina Agosto

 

Il curricolo per competenze nella scuola degli adulti

A.A. cercasi vero ruolo dei CPIA

di Nicoletta Morbioli

 

Rubriche

 

Esperienze DIGITALI

Blended Learning: flessibilità, progettazione e compiti

di Letizia Mazzanti

 

Il CURRICOLO della CREATIVITà

“Se fossi in te”. Il teatro come strumento per capire gli altri

di Alessia De Pasquale

 

Il DIRIGENTE e il suo STAFF

Spiegare la Privacy ai bambini. Si può, si deve!

di Anna Armone

 

LIBRI di SCUOLA LIBRI per la SCUOLA

Romanzi di “formazione”: rileggere Anna dai capelli rossi

di Magda Indiveri

 

Precedenti

Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo