RAV. Aggionamento dal 15 maggio al 30 giugno

Con nota 7985 dell’11-05-2018 il MIUR annuncia che la piattaforma per l’aggiornamento del Rapporto di Autovalutazione sarà aperta dal 14 maggio al 30 giugno 2018.Come già avvenuto negli scorsi anni, sarà possibile rivedere e aggiornare le analisi effettuate e procedere, solo se necessario, alla revisione delle priorità, dei traguardi e degli obiettivi di processo previsti.

Si ricorda che, in particolare, l’aggiornamento del RAV si rende necessario in presenza di cambiamenti sostanziali intervenuti nell’istituzione scolastica, alla luce di nuovi dati nonché delle osservazioni dei Nuclei esterni di valutazione, se la scuola è stata oggetto di visita.

La revisione o la nuova compilazione del RAV è effettuabile attraverso le stesse modalità degli anni precedenti, con un’importante novità relativamente alla pubblicazione delle tabelle e/o dei grafici, che verrà affidata alla scelta autonoma di ogni scuola. Infatti negli anni precedenti era prevista automaticamente la visibilità nel RAV delle tabelle e dei grafici e le scuole potevano decidere, deselezionandoli dal prospetto riepilogativo, quali non pubblicare; da quest’anno, invece, sono le scuole a decidere quali tabelle e/o grafici pubblicare attraverso una intenzionale selezione. Pertanto nessun dato verrà pubblicato in automatico nel RAV senza una decisione specifica della scuola. In questo modo si intendono rafforzare le scelte consapevoli delle analisi e dei dati a cui le scuole vogliono dare pubblica evidenza. Ora, per quanto sia superfluo ricordare che le analisi svolte all’interno del RAV si connotano di senso solo attraverso la documentazione dei dati riportati nelle tabelle e nei grafici, è invece opportuno evidenziare che la scelta mirata dei dati e, allo stesso tempo, la selezione delle tabelle e dei grafici corrispondente alle analisi svolte rendono il Rapporto ancor più essenziale e ancor più efficace rispetto alla comunicazione interna ed esterna. Proprio ai fini di una corretta comunicazione, si chiede ai Dirigenti scolastici e ai Nuclei interni di valutazione di curare con attenzione le analisi interne al Contesto, agli Esiti ed ai Processi. In particolare si sottolinea che le analisi derivanti dai dati di Contesto sono finalizzate esclusivamente a comprendere i propri punti di forza e di debolezza per attivare i Processi verso il miglioramento degli Esiti formativi ed educativi degli studenti e non alla comparazione con altre scuole per indirizzare, indebitamente, le scelte delle famiglie

Nota 7985 dell’11-05-2018

 

 

Marzo 2021

Marzo 2021

EDITORIALE

Quadrare il cerchio

di Ivana Summa

 

TEMI E PROBLEMI DI SCUOLA: l’attualità

Scuola e volontariato: legami da rinsaldare per il benessere delle persone e delle Comunità

di Cinzia Migani

 

La competenza imprenditoriale e la ‘generazione covid’: ex malo bonum

di Maria Grazia Accorsi

 

Il lessico pandemico

di Pirkia Schilkraut

 

“Zitti e buoni”, se potete…

di Rossella De Luca

 

TEMI E PROBLEMI DI SCUOLA: riflessioni

Cosa resta del corpo?

di Feldia Loperfido e Giuseppe Ritella

 

Dalla macroprogettazione alla microprogettazione

di Flavia Marostica

 

Il “tesoro” dell’educazione come compito e sfida per la comunità

di Andrea Porcarelli

 

L’autonomia e il progetto di istituto

di Gian Carlo Sacchi

 

LE COMPETENZE: progettazione, didattica, valutazione

Il curricolo per competenze nella scuola dell’infanzia e del 1° ciclo

L’approccio delle comunità di pratica per mettere in comune le risorse professionali all’interno di un servizio 0-6

di Roberta Roversi

 

Il curricolo per competenze nella scuola del 2° ciclo

Identikit di una professione: l’educatrice

di Sabrina Agosto

 

Il curricolo per competenze nella scuola degli adulti

A.A. cercasi vero ruolo dei CPIA

di Nicoletta Morbioli

 

Rubriche

 

Esperienze DIGITALI

Blended Learning: flessibilità, progettazione e compiti

di Letizia Mazzanti

 

Il CURRICOLO della CREATIVITà

“Se fossi in te”. Il teatro come strumento per capire gli altri

di Alessia De Pasquale

 

Il DIRIGENTE e il suo STAFF

Spiegare la Privacy ai bambini. Si può, si deve!

di Anna Armone

 

LIBRI di SCUOLA LIBRI per la SCUOLA

Romanzi di “formazione”: rileggere Anna dai capelli rossi

di Magda Indiveri

 

Precedenti

Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo