Iscrizioni Scuola dal 7 al 31 gennaio 2019

 

Il Miur ha emanato la circolare 1892 del 7 novembre,che fissa i termini per le iscrizioni alle classi prime di scuola primaria e secondaria di I e II grado per l’anno scolastico 2019-2020. Ci sarà tempo dalle ore 8.00 del 7 gennaio alle 20.00 del 31 gennaio 2019, in anticipo rispetto all’anno scorso.

L’anticipo del periodo delle iscrizioni, fortemente voluto dal Ministro Bussetti, servirà per far partire prima la macchina delle operazioni che servono per portare in cattedra tutti i docenti a inizio anno scolastico.

Le iscrizioni dovranno essere fatte on line, ma già a partire dalle 9.00 del 27 dicembre 2018 si potrà accedere alla fase di registrazione sul portale www.iscrizioni.istruzione.it. Chi ha un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) potrà accedere con le credenziali del gestore che ha rilasciato l’identità.

Le iscrizioni on line riguardano anche i corsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale regionali (nelle Regioni che hanno aderito). Per le scuole dell’infanzia la procedura è cartacea. L’adesione delle scuole paritarie al sistema delle ‘Iscrizioni on line’ resta sempre facoltativa.

Per effettuare l’iscrizione on line le famiglie dovranno innanzitutto individuare la scuola di interesse. Sarà come sempre disponibile, a questo scopo, il portale ‘Scuola in Chiaro’ che raccoglie i profili di tutti gli istituti italiani e consente di ricavare informazioni utili che vanno dall’organizzazione del curricolo, all’organizzazione oraria, agli esiti degli studenti e ai risultati a distanza (Università e mondo del lavoro).

Scuola dell’Infanzia - La domanda resta cartacea e va presentata alla scuola prescelta. Possono essere iscritti alle scuole dell’infanzia i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 31 dicembre 2019, che hanno la precedenza. Possono poi essere iscritti i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 30 aprile 2020.

Sul sito del Miur circolare 1892 del 7 novembre e allegati

Circolare: http://www.miur.gov.it/miur-theme/icons/file-pdf.svg

Gennaio 2019

Gennaio 2019

Editoriale

La formazione on the job per un sapere fertilizzato dall’esperienza lavorativa

di Ivana Summa

 

TEMI E PROBLEMI DI SCUOLA: approfondimenti

La formazione in servizio tramite una pluralità di modelli

di Luciano Lelli

 

Dalle funzioni dei sistemi educativi al ruolo dei docenti

di Feldia Loperfido e Giuseppe Ritella

 

La formazione dei docenti: inderogabile, permanente e strutturale

di Marco Pellizzoni e Borra Stefania

 

TEMI E PROBLEMI DI SCUOLA: attualità

Dentro la notizia giornalistica: agenzie, quotidiani e comunicatori… alla prova dei fatti

di Alessandro Ferioli

 

Un nuovo regionalismo per la scuola

di Gian Carlo Sacchi

 

SCUOLA DELL’INFANZIA

Il teatro nella scuola dell’infanzia: come e perché

di Claudia Forni

 

Avventure in moto. Facciamo finta che… Immagini, racconti, parole

di Alessia Sansoni

 

SCUOLA PRIMARIA

Logica, previsione, metacognizione: il gioco degli scacchi

di Rosanna Rinaldi

 

Alla fine della storia

di Rita Quinzio

 

SCUOLA SECONDARIA I GRADO

Ulisse: viaggio nel personaggio dai tanti volti

di Michela Agazzani

 

Senza por tempo in mezzo, il Consiglio di classe riflette sul da farsi…

di Mimosa Crestani

 

“Ritratto di spalle” l’eroe romantico e i rapper maledetti

di Francesca Falsetti

 

SCUOLA SECONDARIA II GRADO

Hunger Games e il mito di Teseo

di Laura Azzoni

 

Per un’educazione alla cittadinanza digitale

di Elisabetta Imperato

 

ISTRUZIONE DEGLI ADULTI

Cittadini del Mondo... Una sfida per i CPIA

di Rosalba Cardamone

 

Rubriche

 

Le Parole della Scuola

Continuità

di Ivana Summa

 

Arte Musica e Spettacolo

Tratti & Ritratti

di Nicoletta Tomba

 

Legislazione e normativa scolastica

Il disegno di legge sulla videosorveglianza negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia

di Anna Armone

Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo