IL SENSO DELLA SCUOLA AL TEMPO DEL "CORONAVIRUS"

L'emergenza, ormai planetaria, che stiamo vivendo, al di là della gravità con cui si rappresenta, richiede che, con urgenza, si attivi quel senso di corresponsabilità ecologica, etica e sociale che deve, naturalmente e sempre,tracciare il percorso dell'umanità consapevole e solidale.
Affermiamo spesso che il futuro abita la scuola, siede sui suoi banchi ogni giorno perché il futuro è adesso.

Le vicende di questi giorni insistono proprio su questo richiamo e sollecitano che si rinsaldi il legame tra scuola e allievi.
Messi da parte i rimbrotti, a qualunque titolo, verso un sistema politico che negli ultimi anni ha evidenziato attenzioni poco accorte - quando non anche controproducenti - nei suoi confronti, la scuola ha il dovere, "materno" e "paterno", di pensare ai suoi studenti "tutti": dovere materno in quanto ogni studente è figlio a cui offre con insistenza una prospettiva di vita futura, dovere paterno in quanto offre a ciascuno le regole e i contenuti più opportuni per la comprensione del mondo e della propria incompiutezza.

Non importa con quali mezzi tecnologici potrà soddisfare questa "didattica a distanza" di cui si sostiene l'urgenza , quel che conta è soprattutto l'ESSERCI.
La scuola è per e con gli studenti e li raggiunge con qualunque mezzo abbia a disposizione.

La scuola ha una voce che non può tacere, ha una missione che deve essere perseguita nonostante tutto.

La scuola ci tiene ai propri studenti "tutti", perché tutti sono il suo corpo e rappresentano la sua anima.

I Dirigenti Scolastici, i DSGA, gli insegnanti e il personale ATA non possono che essere in prima linea. Ad essi va riconosciuto che stanno operando al meglio. 

Settembre 2021

Settembre 2021

EDITORIALE

Il desiderio di insegnare, il desiderio di apprendere

Ivana Summa

 

TEMI E PROBLEMI DI SCUOLA: l’attualità

Il piano nazionale 0-6 per il quinquennio 2021-2025. Ipotesi di sviluppo in relazione con i provvedimenti di cui alla legge di bilancio 2020 e l’avvio delle azioni previste nel PNRR

Gabriele Ventura

 

Inizia un nuovo anno scolastico all’insegna dell’incertezza

Gian Carlo Sacchi

 

Giovani e rischio alcol in era covid-19

Pirkia Schilkraut

 

TEMI E PROBLEMI DI SCUOLA: riflessioni

Prospettive pedagogiche di Agenda ONU 2030: quali sfide per la scuola?

Andrea Porcarelli

 

La formazione del personale docente in servizio: obbligatoria, permanente e strutturale - Focus sulla formazione CLIL

Marco Pellizzoni e Letizia Cinganotto

 

Blockchain a scuola, blockchain e scuola. Un nuovo paradigma, ma anche un nuovo punto di vista

Damiano Verda

 

LE COMPETENZE: progettazione, didattica, valutazione

Una scuola competente in progettazione didattica

Ivana Summa

 

Il curricolo per competenze nella scuola dell’infanzia e del 1° ciclo

 “LA TIN EDUC - (ET) - RASI SUMUS!” Un originale progetto per apprendere la lingua latina in chiave civica nella scuola d’infanzia

Tìndara Rasi

 

La scuola “media”: sessant’anni e non sentirli

Daniele Barca

 

Il curricolo per competenze nella scuola del 2° ciclo

Progetto: Parità di genere Obiettivo 5 Agenda 2030

Selvaggia Pezone

 

Il curricolo per competenze nell’istruzione per gli ADULTI

Una stella che brilla di luce propria 

Nicoletta Morbioli

 

RUBRICHE

Esperienze DIGITALI

Pensare con le mani: il Tinkering

Alessandra Serra

 

Il CURRICOLO della CREATIVITA'

L’arte di pensare il teatro. Piccola guida per passare dall’idea alla composizione scritta

Alessia De Pasquale

 

Il DIRIGENTE e il suo STAFF

È immaginabile e possibile lo sviluppo della carriera del docente?

Anna Armone

 

LIBRI di SCUOLA LIBRI per la SCUOLA

Spunti per insegnare l’educazione civica

Flavia Marostica

Precedenti

Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo